Archive | November, 2011

Galbiati Group: Migliore Fornitore di Siemens Vai

Friday, November 4, 2011

0 Comments

Siemens VAI riconosce l’eccellenza dei suoi fornitori

Rigoroso rispetto della qualità e dei termini di consegna, valutazione dei prezzi e del valore globale di sorcing: sono questi i termini che hanno valso a Galbiati Group il riconoscimento come miglior fornitore di Siemens Vai per il biennio 2010-2011.

All’ interno del gruppo SIEMENSSiemens VAI Metals Technologies (con le sue società localizzate in Austria, Francia, Regno Unito, Italia, Stati Uniti e con le sedi distaccate in tutti i paesi industrializzati del mondo intero, tra cui India, Cina, Korea, Russia, Turchia, Paesi Arabi, Brasile e Sud America, etc.) si occupa della fornitura, “chiavi in mano”, di impianti per la produzione e trasformazione di acciaio e alluminio in forma di prodotti lunghi (barre, profilati, tondino, etc.) e di prodotti larghi (lamiere in fogli, in coils etc.).

SIEMENS VAI MT agisce da “Main contractor” su scala mondiale proponendo, ai produttori di metalli ferrosi e non ferrosi, le più moderne tecnologie miranti all’ ottimizzazione della qualità dei prodotti finali, alla massima automatizzazione del ciclo produttivo, alla salvaguardia dell’ ambiente mediante la riduzione delle emissioni di CO2 e degli altri inquinanti solidi, liquidi e gassosi.

Si avvale della collaborazione di migliaia di subfornitori di vario genere; da società di piccole dimensioni fornitrici di semplici lavorazioni meccaniche conto terzi fino a gruppi multinazionali con distributori in tutto il mondo, localizzati in Italia, in Europa India, Cina.

Sin dall’inizio dell’anno il Siemens VAI MT ha iniziato una procedura interna per valutare le prestazioni di tutti tali subfornitori, con la finalità di redigere una graduatoria di quelli, tra i tanti, che meglio dimostrano di soddisfare nel tempo  le attese di Siemens VAI MT in termini di “ soddisfacimento delle performances richieste, dai loro prodotti e/o servizi”; tale programma veniva denominato “Supplier Stars Certification Program”.

Logo Siemens Vai Best SupplierTutti i fornitori di Siemens VAI MT sono stati suddivisi all’interno di  3 categorie principali secondo criteri di  “Qualità del Prodotto e/o Servizio”, “Innovazione”,  “Competitività globale”; all’ interno di ciascuna categoria , per passi successivi di valutazione Siemens VAI MT  è giunta infine a selezionare 5 fornitori per ciascuna categoria … i migliori !I Partners  presso  i quali  Siemens VAI MT ha trovato la miglior collaborazione competitiva e con i quali intende continuare tale collaborazione per una crescita reciprocamente proficua, per competere con successo nel mercato globale.

Il motto dell’ intero programma  è stato “MILIONI DI STELLE BRILLANO NEL CIELO, MA SOLO ALCUNE, POCHE TRA ESSE, SONO PIÙ BRILLANTI DELLE ALTRE”; per celebrare i migliori, i più brillanti tra le migliaia di stelle, non poteva essere scelta location migliore del Planetario di Vienna  (Siemens Vai 2011 Supplier Stars Ceremony), tenutasi il 28 ottobre 2011.

Galbiati Group, invitata a partecipare alla cerimonia, come principale fornitore di Siemens Vai MT di riduttori per impianti di laminazione a caldo/freddo e di lavorazioni meccaniche conto terzi di casse riduttori comando gabbia di laminazione,  è stata eletta e certificata la migliore tra le 5 migliori aziende della categoria “Global Competitiveness” ricevendo i migliori complimenti da parte delle massime autorità gerarchiche di Siemens VAI MT  per l’adempimento straordinariamente efficace  nell’ ambito di prodotti con caratteristiche di competitività globale.

Foto Migliore Fornitori Siemens Vai

Nella foto, i vincitori di ciascuna delle tre categorie premiati direttamente da Auer Werner, Ceo di Siemens Vai Metals Technologies  (da sinistra): Pietro Galbiati, General Manager di Galbiati Group S.r.l. per la categoria “Global Competitiveness”, Henry Oberhuber, Amministratore Delegato, Maschinenfabrik Liezen und Gießerei Ges.m.b.H. per  la categoria ”Product Quality”, e Dr. Christian Dorninger, Amministratore Delegato Dorninger Hytronics GmbH per  la categoria”Innovation”.

E’ la prima volta che Siemens VAI MT rilascia tale riconoscimento ai suoi tre migliori fornitori, selezionati fra gli oltre 6000 che attualmente collaborano stabilmente con Siemens VAI MT . Due aziende austriache e una italiana, Galbiati Group.

“In futuro il premio sarà assegnato ogni due anni”, ha promesso il Ceo Werner Auer.

Con questo premio vogliamo rafforzare la reciproca fiducia e partnership strategica con i nostri fornitori,  in modo tale da offrire le migliori e più avanzate soluzioni ai nostri clienti “, ha specificato Auer durante la serata di celebrazione, “perché con qualità , innovazione, la nostra competitività  ingegneristica  a livello mondiale  può cogliere le opportunità che ci si offrono nel mercato globale

Nella categoria “qualità” il premio è stato assegnato a  “Maschinenfabrik Ges.mbH MFL Liezen” ,  fonderia localizzata in Stiria, produttore di  getti in acciai di qualità ,utilizzati da Siemens VAI MT per la realizzazione di componenti d’ usura nelle acciaierie.

Nella categoria  “innovazione”  è stata premiata l’ altra azienda austriaca “Dorninger Hytronics Gmbh”, produttore di  soluzioni idrauliche e componenti meccatronici  che collabora da tempo con Siemens VAI MT  per l’ ottimizzazione delle automatizzazione negli impianti di colata ed in molteplici altre applicazioni specifiche .

Nella categoria di “competitività globale” è stato nominato  ”Fornitore Star”  Galbiati Group Srl per la capacità dimostrata nella collaborazione con Siemens VAI MT , per la progettazione e costruzione di trasmissioni meccaniche  e lavorazioni meccaniche di componenti per laminatoi e impianti di colata;  Auer ha anche sottolineato come Galbiati Group Srl abbia ormai consolidato la  collaborazione con  Siemens VAI MT fornendo flessibilità operativa e alta qualità, il tutto coniugato con rapidità e precisione nelle consegne,  caratteristiche fondamentali che fanno di Galbiati il migliore fornitore di Siemens Vai di fornitura completa e lavorazioni meccaniche di componenti per impianti metallurgici.”

La collaborazione tra Siemens VAI MT  e Galbiati Group iniziata circa 10 anni fa è cresciuta nel tempo anche grazie a numerosi scambi di know-how e competenze  al fine di ottimizzare le soluzioni tecniche, sempre  con  feedback veloce ed  una comunicazione diretta e interattiva.

Per maggiori informazioni consultate direttamente le notizie pubblicate da Siemens Vai MT e Siemens Vai Metals- Facebook, Il punto stampa e Resegone online.

Video- Galbiati Group: Best Supplier of Siemens Vai

Thursday, November 3, 2011

0 Comments

Siemens VAI riconosce l’eccellenza dei suoi fornitori

Rigoroso rispetto della qualità e dei termini di consegna, valutazione dei prezzi e del valore globale di sorcing: sono questi i termini che hanno valso a Galbiati Group il riconoscimento come miglior fornitore di Siemens Vai per la realizzazione di lavorazioni meccaniche conto terzi di componenti e riduttori per impianti di laminazione per il biennio 2010-2011.


Il caso Galbiati fa ancora scuola: la Case history del Gruppo presentata ad Assiot

Wednesday, November 2, 2011

0 Comments

Icona pdf Scarica l’articolo pubblicato ne la Rivista TrasMec

Per maggiori informazioni vedi anche articolo online

Il caso Galbiati fa ancora scuola: dopo l’evento dello scorso 8 luglio 2011 è stata ora la volta dei 21 consociati Assiot cui la case history Galbiati è stata presentata, in collaborazione con Staufen Italia, venerdì 28 ottobre 2011.

Ottimizzazione della produzione e lean production sono stati i temi caldi affrontati durante l’evento, tanto da un punto di vista teorico e accademico grazie alla bella presentazione del Dott. Giancarlo Oriani, amministratore delegato di Staufen Italia, quanto da un punto di vista pratico, attraverso la visita dell’azienda da parte dei consociati Assiot (reparto officina meccanica, reparto assemblaggio).

Di seguito alcune foto scattate durante la riunione tenutasi presso la sala videoconferenza di Galbiati Group.

Lean Production: presentato il caso GalbiatiLean Production: presentato il caso Galbiati

Molti sono stati gli aspetti toccati dal Dott. Oriani, che ha innanzitutto spiegato a tutti i protagonisti il caso Galbiati, ovvero l’origine dell’esigenza di un processo di rinnovamento così radicale, e ha poi illustrato i risultati ottenuti fino ad ora e ottenibili nel prossimo futuro, ma anche presentato le difficoltà e resistenze incontrate nel processo di rinnovamento e soprattutto come sono state superate.

Dal 2003 in poi, infatti, Galbiati Group ha subito una crescita esponenziale sia in termini di fatturato che in termini di capacità produttiva e risorse umane: si rilevava l’esigenza di una guida, di un intervento esterno alla realtà aziendale in grado di stabilire una migliore organizzazione, dividendo responsabilità e compiti. Galbiati appariva allora come un’azienda artigianale, improntata ancora su uno schema familiare, (agli albori fornitrice principalmente di lavorazioni meccaniche conto terzi), dove tutti facevano tutto e nonostante si lavorasse tantissimo, all’efficienza non sempre si accompagnava l’efficacia.

È così che si spiega l’intervento di Staufen in Galbiati, con un programma lavorativo di 12 mesi, orientato alla disciplina e ai principi della Lean Production per implementare e migliorare l’efficienza dell’area montaggio e area lavorazioni meccaniche.

Le prime visite da parte di Staufen in Galbiati hanno portato alla luce una serie di criticità che possono sintetizzarsi nell’esigenza dell’azienda di migliorare la propria organizzazione, per aumentare l’efficacia (consegne puntuali come fattore competitivo ed eliminazione delle penali) ed efficienza (riduzione dei costi complessivi a parità di output). Erano inoltre emerse alcune aree di potenziale miglioramento, quali il flusso dei materiali, l’ordine e la pulizia in fabbrica e la gestione complessiva della commessa, in particolare nell’area delle lavorazioni meccaniche.

Il concetto di Lean Production, che si richiama al caso Toyota degli anni ’80,  è la forma più attuale di produzione di origine nipponica che utilizza gli strumenti della qualità totale e del “just in time”.

Concetto base della Lean Production è che la complessità è in sé un costo. Occorre, dunque, riconsiderare in modo globale l’intero processo produttivo, coinvolgendo nel processo decisionale, fin dal primo momento, tutte le funzioni presenti in un’azienda. Considerare il prodotto come un valore,  riducendo i costi, eliminando le attività di spreco, porta ad una riduzione della complessità nella produzione, resa più flessibile, con conseguente ottimizzazione nell’uso degli impianti, riduzione dei tempi di giacenza nei magazzini, miglioramento degli studi di progettazione e razionalizzazione delle forniture.

Poiché la Lean Production si basa  su una maggiore attenzione alle esigenze dei consumatori, essa si configura come una scelta ineludibile per ogni azienda che tenda alla qualità totale.

“Abbiamo cercato di istituire i dogmi della Lean Production”, spiega il Dott. Orianiimplementando sistematicamente ordine e pulizia nell’area delle lavorazioni meccaniche e montaggio, introducendo il concetto di partnership robusta con i fornitori a lungo termine, riorganizzando in maniera oculata le aree micro e macro dedicate a montaggio e lavorazioni meccaniche, ottimizzando il processo di evasione ordini, migliorando attività dell’ufficio tecnico e, infine, definendo nuova organizzazione per il miglioramento del processo produttivo”. Riducendo gli sprechi, ottenendo notevoli risparmi nei tempi e nella gestione delle risorse, abbiamo migliorato l’ambiente di lavoro stabilendo pulizia e ordine e incrementato il rapporto con i fornitori stabilendo commesse just in time. Abbiamo inoltre riorganizzato l’area del montaggio, stabilendo compiti e responsabilità di ciascuno e istituito una comunicazione interna tra i vari reparti, esigendo, infine, puntualità nel lavoro da ogni singola risorsa”.

I risultati ottenuti dopo un anno di lavoro e di affiancamento con Staufen sono stati pienamente ammirati da parte di tutti i consociati Assiot: le aree di lavoro (officina, montaggio) sono state sistemate secondo i principi delle 5 S (Seiri整理 = sgomberare,  Seiton漢字 = sistemare, Seiso清楚= splendere, Seiketsu漢字= standardizzare, shitsuke漢字= sostenere e migliorare gli standard), sono state organizzate le aree, le attrezzature nelle aree di montaggio e le lavorazioni meccaniche con la definizione dei flussi di prodotto interni, sono stati definiti i ruoli e le responsabilità all’interno della struttura, attraverso corsi di formazione che hanno coinvolto la maggior parte del personale Galbiati.

Di seguito alcune immagini scattate durante la visita dei consociati Assiot presso l’officina Galbiati Group.

Lean Production: presentato il caso GalbiatiLean Production: presentato il caso Galbiati

Sono stati così raggiunti risultati di tutto rispetto: un miglioramento del 28% per quanto riguarda l’efficienza dei termini di montaggio e impianti e del 12% nell’efficienza delle lavorazioni meccaniche.

“A distanza di sei mesi, abbiamo ottenuto un notevole aumento della qualità sia nell’organizzazione sia nel mantenimento di ordine e pulizia in officina, un cambiamento che si riflette poi sulla qualità e sul valore del prodotto”, spiega Ivan Folla, direttore commerciale di Galbiati Group.

Lean Production: presentato il caso Galbiati

Il meeting si è concluso con un caloroso applauso dei consociati Assiot e membri Staufen nei confronti di Pietro Galbiati, General Manager di Galbiati Group, per aver reso possibile tutto questo, per aver trasformato la propria officina meccanica in una vera azienda strutturata e organizzata e per il riconoscimento ottenuto da parte di Hatebur e Siemens Vai nei confronti di Galbiati come Migliore Fornitore dell’anno.

alesatura alternatori anelli porta palette basamento carro porta tavola cassa turbina casse riduttori casse riduttori navali casse riduttori settore cemento centro di lavoro cesoia corpo pompa corpo pompa assiale corpo stampatrice corpo tavola corpo testa corpo traversa Cremagliera diaframmi difesa militare energia foratura fresatura generatori eolici Impianti di laminazione Impianti di perforazione gallerie Impianti per energia eolica Impianti per motori elettrici impianti siderurgia lavorazioni meccaniche macchine utensili montante pallet pinch–rolls raddrizzatrici riduttore CODOG Segmenti antenna segmenti per impianti di laminazione spalle stampaggio metalli stampatrici orizzontali Stazioni di pompaggio subfornitura meccanica supporti cuscinetto Tunnel boring machine
Contatto Skype

GalbiatiGroup

Form
CASE HISTORY

Galbiati Group - Engineering & Machining

23848 Oggiono (Lc) Via Cà Bianca Pascolo, 26 Italy | Fax +39 341.2633300 | s.origgi@galbiatigroup.it
P.Iva: 03301540963 | Capitale sociale: 500.000 euro | REA: MI-1665349
Copyright © 2010 Lavorazioni e costruzioni meccaniche. All rights reserved.
Tutte le foto pubblicate protette da licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 
Privacy Policy - Note Legali - Lavorazioni meccaniche di precisone conto terzi

Galbiati Group

LiveZilla Live Chat Software